Coltiva l'Abelia grandiflora in vaso!



Abelia Grandiflora: è possibile coltivarla in vaso?

Coltiva l'Abelia Grandiflora in vaso! 

L’Abelia Grandiflora è una pianta da fiore adatta a formare piccole bordure  lungo vialetti di accesso o muretti di recinzione. Ma è possibile comunque coltivare questa meravigliosa pianta da fiore in vasi o fioriere in modo da abbellire lastricati, terrazzi o balconi?

La risposta è positiva in quanto l’abelia grandiflora si presta benissimo a essere allevata anche in vaso: Esaminiamo però a quali condizioni.

1. Esponiamo le piante al sole - Non importa che siano direttamente illuminate tutto il giorno, basta che almeno la mattina o il pomeriggio siano colpite direttamente dai raggi solari. Evitiamo quindi l’esposizione all’ombra completa, l’Abelia vivrebbe comunque ma certamente la bellissima fioritura estiva bianca sarà notevolmente ridimensionata.

2. Innaffiamo in maniera corretta – Le piante in vaso richiedono frequenti innaffiature, bisogna però evitare i ristagni idrici che possono portare marcescenza delle radici e l’indebolimento dell’arbusto con conseguente maggiore vulnerabilità agli attacchi di funghi e parassiti. Il consiglio è quindi quello di dare acqua quando il terreno inizia ad essere secco. L’innaffiatura deve essere adeguata a bagnare tutto il terriccio e non solo gli strati superficiali senza tuttavia far ristagnare acqua nel sottovaso se presente.

3. Concimiamo quando necessario – Le piante di Abelia grandiflora coltivate in vaso hanno un maggior bisogno di elementi nutritivi rispetto alle piante coltivate in giardino, perché le radici si devono accontentare di una piccola porzione di terra, con risorse limitate e destinate ad esaurirsi nel tempo.La somministrazione di un ottimo concime universale a lenta cessione è perciò fondamentale: sulle modalità e frequenza di utilizzo basterà seguire i consigli riportati sulla confezione del concime acquistato.

4. Utilizziamo vasi di dimensione adeguata - Quando le radici iniziano a fuoriuscire dal vaso è il momento di rinvasare la pianta. Utilizziamo un vaso di tre quattro misure più grande e del buon terriccio universale a cui aggiungeremo del concime. Facciamo attenzione a lasciare almeno due centimetri privi di terra verso la cima del vaso per poter innaffiare adeguatamente.

 
 
 

Le piante di cui abbiamo parlato in questo articolo:

Articoli simili

Non c’è mora senza spine? Adesso non più!

Nel variegato panorama dei frutti di bosco la mora occupa un posto di tutto rispetto. Molto ricca...
Leggi di più

Siepe di ligustro: elegante e con una splendida fioritura bianca!

La siepe di ligustro crea delle vere e proprie barriere verdi, dei muri naturali che possono...
Leggi di più

Jasminum Nudiflorum: un rampicante tutto da scoprire!

Conosciuto, per lo più, come Gelsomino di San Giuseppe e Gelsomino d’inverno, il...
Leggi di più

Un giardino colorato anche in inverno

Chi l’ha detto che durante la stagione invernale i nostri giardini debbano necessariamente...
Leggi di più

La cura del giardino in inverno

Siamo ormai nel pieno della stagione invernale e questo periodo dell'anno, che sembra rendere il...
Leggi di più

COTONEASTER, LA SOLUZIONE IDEALE PER GIARDINI TERRAZZATI

Se il tuo giardino presenta delle zone di difficile accesso, o dei terrazzamenti, non rinunciare...
Leggi di più

Le erbe aromatiche: un prezioso alleato in cucina

La cucina italiana è senz'altro caratterizzata dall'uso di numerose erbe aromatiche che...
Leggi di più

Spirea un bellissimo arbusto per il tuo giardino

Spirea Japonica Anthony Waterer bellissimo arbusto a fioritura estiva Vogliamo creare...
Leggi di più