Realizza la tua siepe di piante rampicanti



Piante rampicanti una soluzione per tantissimi giardini e terrazzi!

Stai decidendo di realizzare una siepe e non hai ancora deciso quale pianta usare? Hai già fatto un giro nei dintorni per vedere le siepi dei tuoi vicini? La collezione classica di piante da siepe sempreverdi e da fiore pensi sia troppo semplice per il tuo giardino? Esiste un'altra soluzione: si tratta delle siepi di piante rampicanti.

Un sistema moderno e molto decorativo per recintare il tuo spazio verde che permette anche di risparmiare del terreno in quanto i rampicanti si sviluppano soprattutto in altezza e poco in profondità permettendoci così di schermare il giardino occupando meno terreno di una siepe tradizionale di Photinia o Cipresso leylandii.

Vuoi realizzare una siepe di piante rampicanti? Ecco i consigli del nostro Garden letuepiante.com!

1) Scegliere la pianta rampicante perfetta per realizzare la tua siepe.

Se desideriamo una siepe di piante rampicanti sempreverde la soluzione può essere rappresentata da piante come il Falso Gelsomino o l’Edera.

Il Falso Gelsomino è una pianta sempreverde dalla bellissima e profumatissima fioritura bianca tardo primaverile. Vive bene anche in vaso per cui può essere utilizzata anche in contenitori per recingere spazi all’aperto o per schermare balconi e terrazzi. 

L’Edera è un arbusto rampicante facile da coltivare e molto rustico: grazie alla rapida crescita forma in breve tempo delle fitte ed eleganti barriere.

 
 

Se invece vogliamo che il nostro giardino sia illuminato dal sole anche nel periodo autunnale e invernale dobbiamo scegliere una pianta rampicante a foglia caduca come la Vite del Canada che in autunno diventa spettacolare per il fogliame rossastro o la Bignonia Grandiflora dalla vivace e ricca fioritura estiva.

 
 

2) Cosa serve per realizzare una siepe rampicante?

Per realizzare una siepe di piante rampicanti occorre avere a disposizione una struttura di sostegno che può essere una recinzione:

  • un muro;
  • una rete; 
  • dei tralicci dove i rami possano attaccarsi.

 3) Come attaccare le piante alla struttura scelta? 

All'inizio sarà necessario aiutare le piante ad attaccarsi, magari legando o fissando la vegetazione ai sostegni, in seguito le piante da siepe che avrete scelto si svilupperanno in maniera del tutto naturale.

4) Come prendersi cura della tua siepe:

Dopo piantagione innaffia generosamente le piante rampicanti con una notevole quantità di acqua. 


Le piante di cui abbiamo parlato in questo articolo:

Articoli simili

Non c’è mora senza spine? Adesso non più!

Nel variegato panorama dei frutti di bosco la mora occupa un posto di tutto rispetto. Molto ricca...
Leggi di più

Siepe di ligustro: elegante e con una splendida fioritura bianca!

La siepe di ligustro crea delle vere e proprie barriere verdi, dei muri naturali che possono...
Leggi di più

Jasminum Nudiflorum: un rampicante tutto da scoprire!

Conosciuto, per lo più, come Gelsomino di San Giuseppe e Gelsomino d’inverno, il...
Leggi di più

Un giardino colorato anche in inverno

Chi l’ha detto che durante la stagione invernale i nostri giardini debbano necessariamente...
Leggi di più

La cura del giardino in inverno

Siamo ormai nel pieno della stagione invernale e questo periodo dell'anno, che sembra rendere il...
Leggi di più

COTONEASTER, LA SOLUZIONE IDEALE PER GIARDINI TERRAZZATI

Se il tuo giardino presenta delle zone di difficile accesso, o dei terrazzamenti, non rinunciare...
Leggi di più

Le erbe aromatiche: un prezioso alleato in cucina

La cucina italiana è senz'altro caratterizzata dall'uso di numerose erbe aromatiche che...
Leggi di più

Spirea un bellissimo arbusto per il tuo giardino

Spirea Japonica Anthony Waterer bellissimo arbusto a fioritura estiva Vogliamo creare...
Leggi di più