Vite del Giappone| Pianta rampicante per abbellire i giardini delle vostre case



La Vite del Giappone è una pianta rampicante che appartiene alla famiglia delle Vitaceae e la cui provenienza va ricondotta all’Asia orientale, in particolare al Giappone, alla Corea e alla Cina. Il nome trae origine dai vocaboli greci parthenos (vergine) e kissos (edera), mentre il termine tricuspidato evidenzia la particolare forma delle foglie a tre punte.
Si tratta di una pianta a foglia caduca, dalla crescita molto rapida, che in pochi anni anni può raggiungere anche 20 metri di altezza.

La caratteristica principale della Vite del Giappone è senz’altro la capacità di aderire alle superfici senza alcun bisogno di sostegni. Infatti i giovani viticci spigolosi che si propagano dai rami sono provvisti di ventose molto adesive, che spontaneamente si aggrappano a ciò che sta loro sotto. Diventa perciò molto facile ricoprire grandi estensioni di muri, addirittura intere facciate di edifici, o recinzioni.
La Vite del Giappone è estremamente decorativa e la sua fitta vegetazione la rende particolarmente adatta per rivestire pergolati o grigliati, creando così ambienti che permettono di godersi un po’ di frescura nelle calde giornate estive.
Può essere utilizzata anche per tappezzare colonne o pilastri, esaltando con i suoi colori elementi architettonici o strutturali di scarsa attrattiva ornamentale.

La Vite del Giappone, infatti, ha belle foglie lucenti di color verde chiaro, che d’estate virano verso un verde più deciso e brillante, per divenire poi, nella stagione autunnale, rosse o rosso-brune. Fiorisce nel periodo estivo, mentre in autunno presenta piccoli frutti di colore viola tendente al nero, che ricordano i grappoli di uva e che non sono commestibili.

E’ una pianta di facile coltivazione, che si adatta bene in tutti i tipi di terreno e che può stare all’aperto sopportando anche temperature abbastanza rigide (fino a -15°). Può essere posizionata sia al sole sia a mezz’ombra o all’ombra. In autunno, con l’arrivo dei primi freddi, la Parthenocissus tricuspidata weitchii perde le foglie e, se necessario, a fine febbraio inizio marzo, prima della ripresa vegetativa, si può procedere alla potatura per regolarne l’altezza.
Può essere piantata tutto l'anno, con distanze di 80-100 cm, e richiede irrigazioni periodiche, quando il terreno è asciutto, fintanto che l’apparato radicale non si è ben costituito, in seguito solo nei momenti di siccità.

 

distanza-piantagione-80-100.jpg

La concimazione va effettuata in autunno e in primavera con concime granulare universale a lenta cessione


Le piante di cui abbiamo parlato in questo articolo:

Articoli simili

Le erbe aromatiche: un prezioso alleato in cucina

La cucina italiana è senz'altro caratterizzata dall'uso di numerose erbe aromatiche che...
Leggi di più

Spirea un bellissimo arbusto per il tuo giardino

Spirea Japonica Anthony Waterer bellissimo arbusto a fioritura estiva Vogliamo creare...
Leggi di più

Photinia Red Robin creare una siepe perfetta

PHOTINIA RED ROBIN: COME REALIZZARE UNA SPLENDIDA SIEPE    La Photinia red Robin...
Leggi di più

Realizza la tua siepe di piante rampicanti

Piante rampicanti una soluzione per tantissimi giardini e terrazzi! Stai decidendo di realizzare...
Leggi di più

Siepi sempreverdi a crescita rapida

Siepi sempreverdi a rapida crescita – Scopriamo quali piante da siepe sono più...
Leggi di più

Vite Del Canadà - Parthenocissus Quinquefolia - Pianta rampicante dai mille usi

La Vite del Canada - Parthenocissus Quinquefolia - è una pianta rampiacnte molto...
Leggi di più

Photinia Red Robin una siepe per tutte le evenienze

PHOTINIA RED ROBIN: scopriamo i 5 fattori del suo successo!   La photinia...
Leggi di più

Melograno una pianta ornamentale per ogni gusto

Il Melograno: una pianta ornamentale per tutte le stagioni Volete dei buoni motivi per coltivare...
Leggi di più